LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

lunedì 5 novembre 2012

Mamme che barattano

Carissime donne, in questi giorni, sono stata un po' assente qui sul blog: ho voluto dedicarmi tanto ai miei cari e ho messo in cantiere un piccolo progetto a cui penso da tanto tempo ma che non avevo ancora trovato il coraggio e il tempo per realizzarlo.
Il progetto si chiama Swap Baby Party ed è un evento di tre giorni in cui si barattano oggetti per bambini.

Un po' di storia sullo Swap Party:
Lo Swap Party è nato a Manhattan, qualche anno, fa con l'idea e la consapevolezza che nei nostri armadi ci sono tante cose che non usiamo: perché non ci stanno più, perché in realtà non ci piacciono, perché abbiamo sbagliato la taglia (troppo grande o troppo piccolo). L'idea di base è racchiusa nel termine "swapping" ovvero barattare, scambiare: ciò che non vogliamo più lo mettiamo a disposizione di amiche o conoscenti e lo scambiamo con altri capi. Un modo economico ed eco-sostenibile per fare shopping senza spendere un soldo e riciclando.


La mia idea (sostenuta ed apprezzata da molte mamme della zona): Swap Baby Party
Tutte noi (con prole) lo sappiamo bene: le nostre case sono invase da oggetti, giocattoli, vestiti che dopo poco tempo non vanno più bene. I nostri bimbi crescono e le scarpe e gli abiti non vanno più bene, i giochi passano e gli oggetti (come passeggini e sterilizzatori) non servono più.
Quello che ho pensato è stato proprio questo: organizzo uno Swap Party dedicato esclusivamente ai bambini. Giochi, abiti, scarpe e accessori che non vanno più bene per i nostri bimbi verranno stoccati per tre giorni in una sala presa in prestito dal Comune dove abito e ogni persona che verrà potrà portare ciò che vuole: ogni oggetto portato corrisponde ad un buono che potrà essere utilizzato per "riacquistare" altro durante la tre giorni. Una specie di gioco, in pratica.
Durante la tre giorni, oltre allo scambio, verranno organizzati momenti dedicati ai bambini in cui, anche loro, possono scambiare le loro cose. E poi, merenda e letture.
Non è richiesto nessun soldo, solo tanta voglia di fare e di mettere in rete ciò che abbiamo.
Alla fine, chi vorrà potrà riportarsi a casa ciò che non ha barattato oppure potrà lasciarlo all'organizzazione che si occuperò di distribuirlo presso case famiglie della zona.

Come organizzare uno Swap Baby Party nella tua zona:
niente di più semplice! ecco le regole del gioco in 6 punti:
1.cercare uno spazio: va benissimo una stanza che abbia a disposizione tavoli e sedie (niente di più).
2.fare un volantino per informare dell'evento da pubblicare sui principali Social Network e da portare all'uscita delle scuole.
3. far circolare la voce tra le mamme e i bambini.
4. facoltativo: cercare una serie di associazioni che si occupano di sostegno all'infanzia per regalar loro le cose che avanzano dall'evento.
5. facoltativo: trovare un piccolo sponsor (ma basta veramente poco) per organizzare una merenda pomeridiana.
6. le persone che vogliono partecipare devono prenotarsi: così si ha consapevolezza del numero e di quanti tavoli servono per l'evento.

Tutto qua: se volete organizzarne uno anche voi, sarò lieta di darvi sostegno a distanza e di pubblicarlo qua sulla mia pagina.

... questa storia del "decluttering"mi sta veramente appassionando...





10 commenti:

mi sembra veramente un'idea utile, brava

L'idea e' geniale e quasi quasi ci faccio un pensierino. Serve qualche autorizzazione di qualche tipo o si può fare liberamente?

nessuna autorizzazione, niente di niente: non girano soldi ed è un'attività assolutamente informale!!! si può fare anche a casa ma noi abbiamo preferito allargarci un po': più siamo a partecipare e più è divertente!!! sono qui, a tua disposizione: chiedi pure!!!

L'idea è bellissima e assolutamente in linea con i tempi.
Domanda e offerta non si esauriscono nel mercato, ma si incontrano anche per altre vie. Posso dire, poi, che le mamme hanno davvero una marcia in più!? ;D

fighissimo!!
Idea genialissima!

Ho visto il post solo oggi! Ma che spirito d'iniziativa! immagino tu abbia un bel gruppo di mamme intorno.....
Anche il nostro G.a.s. si trova una volta ogni tanto per barattare vestiti, per ora abbiamo fatto in casa (http://ilmiograndecaos.blogspot.it/2012/05/ancora-una-volta-scambio.html) per mantenere una dimensione amicale e "aprire" le porte di casa agli amici! Cio' che non si scambiava, veniva distribuito a varie associazioni.
Mi attira molto l'idea di farlo preparando volantini e aprendosi anche ad altri, cercando un posto "pubblico".
Elena mi hai dato la spinta per fare una cosa nuova. Grazie!
Come prima cosa vorrei trovare qualcuno che ha bisogno di giochi e abiti per bambini, qualcuno sul territorio in modo da invogliare le persone a venire (il nostro Gas è ditribuito su un territorio molto ampio e ha poche adesioni dove abito io).
Ti farò sapere,

alessandra

ciao alessandra, tienimi informata!!!!
e anche voi mamme lassù: mi farebbe piacere poter sapere che vi ho ispirato!!!!
quanto siamo ganze noi mamme!!!

Posta un commento

Facebook Twitter Feeds